Chiudere le Maglie – Scuola di Maglia – Lezione 3

Chiudere le Maglie

Eccoci a un’altra lezione della nostra “Scuola di Maglia“! So che negli ultimi tre giorni non abbiamo parlato d’altro che di maglia e, come sapete, non mi piace “ammucchiare” post sugli stessi argomenti ma…C’è un motivo! Sì perchè domani uscirà un nostro Tutorial sul bellissimo Blog di Linda, “Pane, Amore e Creatività“, e la protagonista sarà proprio una creazione a maglia! Il progetto che troverete è utile, caldo e semplice da fare: anche se siamo appena entrati nel “magico mondo” del knitting potremo seguirlo perfettamente, grazie ai tre concetti che abbiamo giá visto, e cioè come si avviano le maglie (Lezione 1), come si fa la maglia legaccio (Lezione 2) e come chiudere le maglie (che vediamo adesso). Siete curiosi di sapere di cosa si tratta?? Allora, intanto esercitatevi a chiudere le maglie e poi non perdetevi l’appuntamento di domani su “Pane, Amore e Creatività”! 🙂

Scuola di Maglia III: Chiudere le maglie

Materiali e Strumenti impiegati:

Filato: a piacere, per cominciare meglio sceglierne uno un po’ grosso
Ferri: 2, adatti al filato

Istruzioni per la Realizzazione:

Quando abbiamo terminato di seguire uno schema e abbiamo lavorato l’ultimo ferro, dobbiamo chiudere le maglie per terminare il lavoro e, quindi, intrecciare le le maglie del nostro ultimo ferro (si dice intrecciare anche perchè dalla chiusura verrà fuori una bella treccina!), ed è un’operazione questa…Veramente facile! L’unica cosa da tenere presente è che le maglie vanno chiuse come si presentano, cioè le maglie diritte vanno chiuse a diritto e quelle rovescie a rovescio. In pratica, dopo aver preso il ferro che ha le maglie con la mano sinistra e aver messo il ferro vuoto sotto il braccio destro, dobbiamo osservare come si presenta l’ultimo giro: se l’ultimo giro si presenta a rovescio, chiuderemo le maglie a rovescio, se si presenta a diritto, chiuderemo le maglie a diritto. In entrambi i casi, dopo aver chiuso l’ultima maglia, taglieremo il filo (lasciandone una decina di centimetri) e lo inseriremo nell’ultima maglia.

Chiudere le maglie a diritto:

Facciamo scivolare la prima asola sul ferro privo di maglie, senza lavorarla, entrando nell’asola da sinistra verso destra, e lavoriamo la seconda maglia a diritto, normalmente. A questo punto, prendiamo con il ferro di sinistra la prima asola che si trova sul ferro di destra, quella che abbiamo solo passato, la portiamo davanti all’altra, accavallandola, e la facciamo poi cadere dal ferro: così facendo, abbiamo chiuso la prima maglia! Continuiamo così, fino a chiudere tutte le maglie. Alla fine, tagliamo il filo (lasciandone circa 10 cm), lo inseriamo dentro l’ultima maglia, tiriamo e, in questo modo, formeremo il nodino che chiuderà il lavoro.

Chiudere le maglie a rovescio:

Passiamo la prima asola sul ferro privo di maglie, senza lavorarla, entrando nell’asola da destra verso sinistra, e lavoriamo la seconda maglia a rovescio. Solleviamo con il ferro sinistro la prima asola del ferro di destra e la portiamo al di là dell’altra, facendola poi cadere dal ferro: la prima maglia è chiusa! Continuiamo così, fino a intrecciare tutte le altre maglie. Alla fine, tagliamo il filo (lasciandone circa 10 cm) e lo inseriamo dentro l’ultima maglia: tirando, si formerà un nodino.

Ecco un video per vedere bene come chiudere le maglie. Buona visione!

Potrebbero Interessarti anche:

Commenti

Chiudere le Maglie – Scuola di Maglia – Lezione 3 — 11 commenti

  1. Pingback: Scaldacollo Lavorato a Maglia: IV Tutorial per "Pane, Amore e Creatività"! | LUNAdei Creativi

  2. Pingback: Giacca Primaverile per Bimbi: un Modello Facile e Veloce! | LUNAdei Creativi

  3. Pingback: Sciarpa a Maglia con Frange & Fiocchi: Tutorial | LUNAdei Creativi

  4. Pingback: Scuola di Maglia IV: 10 Consigli Utili | LUNAdei creativi

    • Grazie, son contenta ti sia piaciuto il tutorial e anche la copertina a maglia! 😉 l’esperienza con Linda di pane amore e creatività è stata bellissima!

  5. Pingback: Copertina a Maglia FACILISSIMA: Tutorial per “Pane Amore e Creatività”! | LUNAdei creativi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine