Maglia Diritta e Punto Legaccio – Scuola di Maglia – Lezione 2

Maglia Diritta e Punto Legaccio - Scuola di Maglia - Lezione 2 Benvenuti alla seconda lezione della nostra Scuola di Maglia! Dopo aver imparato ad avviare le maglie (Lezione 1), vediamo uno dei due punti base del lavoro a maglia: la maglia diritta, uno dei “pilastri” del lavoro ai ferri, assieme alla maglia rovescia. Queste due maglie, infatti, permettono di ottenere tantissimi punti diversi, a seconda di come vengono combinate tra loro: punto riso, punto dama, punto coste, coste legaccio, ecc. Le combinazioni sono infinite e sono sicura che ne troverete parecchie che vorrete provare! Ma…Come sempre, bisogna iniziare dalle basi, per cui, cominciamo a muovere i nostri primi passi nel mondo della maglia iniziando dalla maglia diritta e dal punto che si ottiene semplicemente lavorando tutti i ferri a diritto: il punto legaccio. Buona lezione!

Scuola di Maglia (Lezione 2): Come si fanno la Maglia Diritta e il Punto Legaccio

Materiali e Strumenti impiegati:

Filato: a piacere, meglio un po’ grossetto
Ferri: 2, adatti al filato

Istruzioni per la Realizzazione:

1) Dopo aver avviato le maglie, prendi il ferro con le maglie con la mano sinistra e quello vuoto mettilo sotto il braccio destro: questo ferro rimarrà fermo mentre lavori, mentre l’altro, quello con le maglie, sarà libero di muoversi. Metti il gomitolo a destra e fai passare il filo attorno al mignolo della mano destra.

2) Punta il ferro destro nella prima maglia del ferro sinistro, sotto questo ferro e da sinistra verso destra, e falla scivolare, senza lavorarla, sul ferro di destra (in questo modo otterremo un certo tipo di bordino (o “vivagno”); potremmo anche lavorarla, non sarebbe sbagliato, otterremmo semplicemente un altro vivagno, leggermente diverso.

3) Passiamo alla seconda maglia: punta il ferro destro nella maglia da lavorare del ferro sinistro, sotto al ferro e da sinistra verso destra, poi fai passare il filo che viene dal gomitolo sopra la punta del ferro destro, dal dietro verso il davanti e dal basso verso l’alto. Ora fai scivolare il ferro che si trova sotto, sopra all’altro ferro, facendolo passare attrverso la maglia che stai lavorando e, infine, fai cadere la maglia sul ferro destro.

4) Continua a lavorare in questo modo fino all’ultima maglia, poi gira i ferri e ricomincia dal punto 1. In questo modo, lavorando quindi tutti i ferri a diritto, otterrai un bellissimo punto legaccio, in cui il rovescio del lavoro è uguale al diritto e si presenta come delle ondine a rilievo che si alternano a file rientranti.

IMPORTANTE:
Per contare il numero di ferri che hai lavorato, conta anche il ferro rientrato e non solo quello a rilievo! 😉

Per chiarire quanto detto sulla mglia diritta e il punto legaccio, vediamo subito un bel video! Buona visione e alla prossima lezione!

Potrebbero Interessarti anche:

Commenti

Maglia Diritta e Punto Legaccio – Scuola di Maglia – Lezione 2 — 16 commenti

  1. Grazie Loredana,i tuoi video sono molto chiari e intuitivi! Ho iniziato da poco con ferro ed uncinetto, e mi sono veramente di aiuto. Vorrei chiederti se fosse possibile pubblicare una tabella comparativa dei diversi nomi dei punti fra Italia e Spagna…vivo in Spagna anche io, e quando guardo un video latino me vuelvo loca con los nombres 😅.
    Mi sono resa conto delle grandi differenze nell’inserire un ferro a destra o sinistra anche se il punto si chiama “diritto”…e del modo continentale che nemmeno sapevo che esistesse!Poi mi hanno regalato un libro dove diritto e rovescio sono al contrario! Un caos 🤣🤣
    Grazie di tutto!

    • Wow Sara…Qué lio!!! 🙂 Immagino non sará facile barcamenarsi tra termini italiani, spagnoli e anche latini (in sud America credo che la cosa cambi ulteriormente!)! E poi il metodo continentale…Chi lo prova dice che poi non lo lascia, io ancora non l’ho provato ma è nella wishlist! 🙂 Hai visto questo nostro post sui punti di uncinetto in italiano, spagnolo e inglese? Ne cercavi uno sulla maglia? Mi aziono??? 😀

      • Sí,l’ho visto, è veramente utile 👏😍 qualcosina di spagnolo-inglese ho trovato per la maglia, ma trilingue no. Per quanto riguarda il metodo continentale, non ho ancora provato, però sembra pratico.
        Ah, ho risolto il mistero del libro che mi hanno regalato:non é ne metodo continentale ne inglese… È metodo portoghese! Fanno a maglia tessendo con il filo al collo, per quello i punti sembrano al contrario 😂
        Así que… Despacito y con buena letra, poco a poco imparerò!
        Grazie e besicos!

      • Sí,l’ho visto, è veramente utile 👏😍 qualcosina di spagnolo-inglese ho trovato per la maglia, ma trilingue no. Per quanto riguarda il metodo continentale, non ho ancora provato, però sembra pratico.
        Ah, ho risolto il mistero del libro che mi hanno regalato:non é ne metodo continentale ne inglese… È metodo portoghese! Fanno a maglia tessendo con il filo al collo, per quello i punti sembrano al contrario 😂
        Así que… Despacito y con buena letra, poco a poco imparerò!
        Grazie e besicos!

  2. Pingback: Scaldacollo Lavorato a Maglia: IV Tutorial per "Pane, Amore e Creatività"! | LUNAdei Creativi

  3. Pingback: Giacca per Bimbi a Maglia: Schema | LUNAdei Creativi

  4. Pingback: Scuola di Maglia V: Maglia Rovescia e Maglia Rasata | LUNAdei Creativi

  5. Pingback: Scuola di Maglia VIII: Punto Coste 1/1 | LUNAdei Creativi

  6. Pingback: Scuola di Maglia VII: Punto Riso | LUNAdei Creativi

  7. Pingback: Scuola di Maglia IV: 10 Consigli Utili | LUNAdei creativi

  8. Pingback: Scuola di Maglia III: Chiudere le Maglie | LUNAdei creativi

  9. Pingback: Copertina a Maglia FACILISSIMA: Tutorial per “Pane Amore e Creatività”! | LUNAdei creativi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine