Modelli di Big Shot: 3 Consigli per Scegliere Bene!

modelli di big shot come sceglierla

Adoro la Big Shot, potrei usarla per fare 10 milioni di cose, vorrei tanto me la regalassero per Natale, sarebbe un gran bel REGALO ma…Quale tra i modelli di Big Shot dovrei comprare?????? AIUTOOOO!!! Cosí cominciano molti commenti dei miei cari lettori. Ebbene, oggi rispondiamo a questa domanda. Abbiamo giá visto cos’é e cosa fa la Big Shot (per un ripassino guardate questo post!), ora vediamo le differenze principali che ci sono tra i diversi modelli di Big Shot e cerchiamo di capire quale modello è quello giusto per noi! Una volta chiarita la questione, non dobbiamo fare altro che mandare un SMS o un Whatsapp al nostro maritino con un nome (Big Shot, Big Shot PLUS, ecc.) ed è fatta! 😉

Modelli di Big Shot: 3 Consigli per Scegliere Quello Giusto

Per capire quale tra i modelli di Big Shot è quello giusto per noi, iniziamo col dire che in Europa ci sono 4 modelli di Big Shot prodotti dalla casa Sizzix: la Big Shot base, la Big Shot Express, la Big Shot PLUS e la Big Shot PRO (per precisione, diciamo che la Sizzix produce anche un’altra macchina, la Texture Boutique, che peró puó solo embossare e non tagliare i diversi materiali). Per sapere qual è il modello di cui abbiamo bisogno, dobbiamo tenere presenti 3 semplici cose:

1 – TUTTE FANNO TUTTO. Tutte e quattro le Big Shot fanno le stesse cose e tagliano gli stessi materiali, cambiano solo le dimensioni: la Big Shot base e la Express (che è la versione elettrica della Big Shot base) sono uguali e sono le piú piccole (vanno bene per fogli larghi fino a 15 cm), la PLUS è un po’ più grande (va bene per fogli A4, di 21 cm) e la PRO è la piú grande di tutte (si possono usare fogli larghi fino a 33 cm). Per cui, in base a ció che vogliamo fare con la Big Shot, faremo la nostra scelta, per esempio: se la usiamo a livello professionale, per fare album, partecipazioni, ecc., opteremo per la PRO; se vogliamo usarla per fare decorazioni varie, scatoline, etichette, ecc., allora la base andrá benissimo; se, invece, adoriamo fare biglietti e card, la PLUS é la più indicata, perchè ha le dimensioni dei fogli A4.

2 – IL COSTO. Ogni fustellatrice ha un costo diverso, che aumenta con le dimensioni e, nel caso della Big Shot Express, il costo è più elevato per il fatto che è elettrica (tutte e tre le altre Big Shot sono manuali): la Big Shot base costa sui 100 €, la PLUS sui 135 €, la Express circa 170 € e la PRO sui 325 € (prezzi di Amazon.it). Questa caratteristica è forse una delle piú importanti per scegliere, immagino che per un hobby spenderemo 100 o anche 135 € ma giá 170 e o 325 € diventano parecchiotti, no? Certo, se invece dobbiamo fare un regalo…Crepi l’avarizia! 😀 PS: visto che l’abbiamo citata, la Texture Boutique è molto più economica e con tutto lo starter kit costa sui 50 €!

3 – CON O SENZA STARTER KIT. Alcuni modelli (la base e la PLUS) sono disponibili con lo Starter Kit (un insieme di accessori, fustelle e carte che che vengono venduti insieme alla macchina) ma, in ogni caso, tutte le macchine, anche senza starter kit, comprendono tutto il necessario per funzionare (piattaforma, adattatori, tappetini, ecc.). Il costo dello starter kit é ovviamente più elevato rispetto a quello della macchina senza kit, in teoria dovrebbe convenire ma, a mio parere, dovete vedere se quello che c’è nel kit vi serve davvero (ció che penso dello starter kit ve l’ho detto qui). Se volete fare un paragone, la Big Shot base con lo starter kit costa sui 129 € mentre la PLUS con lo starter kit costa, ora IN OFFERTA, sui 174.50 €.

E ora vediamo qualche altra caratteristica specifica delle diverse fustellatrici della Sizzix:

Big Shot

Quando si acquista le Big shot base, assieme alla macchina troviamo la piattaforma multifunzione allungata e un paio di tappetini di taglio standard.

Con la Big Shot base si possono usare tutte le fustelle a parte quelle grandi (quelle della PLUS e della PRO).

Per approfondire il funzionamento della Big Shot Sizzix, leggi questo post.

big-shot-base

Big Shot Express

È come la versione base nelle dimensioni ma è elettrica ed è dotata di un bottoncino al posto della manovella (occhio, in caso di assenza di elettricitá, siamo fr….i! 🙂 ). Anche in questo caso con la macchina troviamo la piattaforma multifunzione allungata (anche se leggermente diversa dall’altra) e un paio di tappetini di taglio standard.

Anche nel caso della Big Shot Express si possono usare tutte le fustelle a parte quelle della PLUS e della PRO.

In questo video ti mostro come funziona la Big Shot Espress, non perdertelo! 😉

bigs-shot-express

Big Shot Plus

Con la macchina troviamo una piattaforma, due adattatori (A e B) e un paio di tappetini di taglio standard.

Con la Big Shot base si possono usare tutte le fustelle, anche quelle grandi apposta  per la PLUS ma non quelle della PRO.

Se vi interessa la versione PLUS, sappiate che abbiamo parlato a fondo di questo modello in questo post.

Big Shot Plus

Big Shot Pro

Con la macchina troviamo diversi accessori (tappetino di taglio standard, uno standard sliding tray, un premium crease pad, due 0.1 mm Mylar Shims e un adattatore).

Con la Big Shot PRO possiamo usare TUTTE le fustelle della Sizzix!

Big Shot Pro

Texture Boutique

La Texture Boutique puó essere usata solo per dare rilievo ai materiali sottili, non taglia e no fa scatoline. É disponibile come starter kit (accompaganta da embossing folders, cartoncini, ecc.) ed è leggera e trasportabile.

Texture Boutique

Che dire, spero non abbiate piú dubbi sui vari modelli di big shot: mi raccomando, se la volete per Natale andate a ordinarla subito o, meglio, mandateci la mamma! 🙂

Potrebbero Interessarti anche:

Commenti

Modelli di Big Shot: 3 Consigli per Scegliere Bene! — 28 commenti

  1. Ciao e grazie per l’articolo.
    Stavo pensando di comprare anch’io una big shot ma mi sono chiesta quanto effettivamente ne valga la pena. Mi spiego.
    La fustellatrice già di per sè non è economica ma le fustelle costano davvero tanto e ovviamente non è che ci si possa accontentare di 1 o 2 🙂
    Se poi ci si aggiungono i 10.000 tappetini (che onestamente da quanti ce ne sono mi sto confondendo le idee), mi chiedo se non valga la pena comprare una cutter digitale/elettronica. Sono veramente indecisa perchè ho idea che alla lunga la big shot mi farà spendere una fortuna :O

    • Ciao Sissy! Grazie per la tua domanda, molto interessante! É vero, la Big shot e le fustelle della Big shot costano (hai visto che ora la Big Shot è in offerta a 100€!?), ma per fortuna ci sono escamotage per spendere meno! Ci sono le fustelle di seocnda mano (a volte sono nuove!) nei gruppi di vendita/sacambio di fustelle, ci sono le fustelle in svendita sempre sul sito della sizzix.co.uk (io le prendo lí molte volte!), per cui diciamo che se non vuoi una particolare fustella ma ti adatti, puoi risparmiare (anche se nei gruppi di FB sí che molte volte si riescono a trovare le fustelle che si cercano!). In realtá anche con i plotter elettronici si devono sostenere delle spese, per esempio per i file dei disegni da usare (questo cambia a seconda dei modelli), per gli inchiostri, per le parti che si deteriorano, ecc. Comuque non posso darti un consiglio vero e proprio perchè il plotter elettronico non l’ho mai usato, ho solo letto al riguardo! 🙁 Una cosa è sicura, la Big Shot è più immediata (ti serve una cosa, la prendi e la fai), con il plotter è un po’ piú impegnativo, almeno all’inizio e se non si usa a livello professionale. Spero di averti aiutata, un bacio, ciao!

    • Ciao Linda! No, la Big Shot taglia solo forme predefinite, quelle delle fustelle, per poter tagliare un disegno fatto da te o comunque per avere maggior libertá d’espressione, devi orientarti sui plotter elttronici, mooooolto più costosi! 😉

          • Io ho la Cameo 3 della silhouette e mi trovo stra bene. è vero che ha un costo elevato (279 euro) però i file costano sugli 89 centesimi, 2,70 euro per gli alfabeti (che poi ti ritrovi su tutti i programmi del pc). Quelli che costano di più sono i kit degli adesivi, che vanno quasi a 6 euro. Ma la cosa bella di questo plotter è che con il programma in dotazione ti puoi fare creare i file da sola. Le uniche pecche sono che taglia spessori massimo di 2 mm e che non si può embossare. Gli accessori non hanno prezzi spropositati, le lame costano dagli 11,50 ai 19,50 euro

            • Ciao Donatella! Grazie mille per questo tuo prezioso commento! Spero di poter presto avere anch’io un plotter come la silhouette per poter capirne bene tutti i vantaggi e le differenze rispetto alla Big shot! Ma i disegni come li fai? Con un prigramma in dotazione? Con photoshop? Grazie!

            • Ciao Donatella, io avevo visto alcuni video su youtube (non della cameo) ma della scancutter e mi pareva che ci fossero delle difficoltà a staccare “le forme” dal foglio a4 (c’è una sorta di adesivo sui cui poggiare il foglio da ritagliare..e pare che poi si fatichi molto a staccare quanto effettivamente ritagliato). E’ così anche per la cameo? E su materiali diversi dalla carta come se la cava?

              • Ciao Sissy, allora per tagliare con la cameo c’è il tappetino adesivo, ovviamente. Quello di base in dotazione con la macchina è molto appiccicoso ed effettivamente si fa fatica a togliere la carta. Però esiste in vendita un tappetino light che è perfetto per tagliare la carta.Per materiali diversi dalla carta ci sono due tipi di plotter: la Curio che taglia formato A4 (mi pare) e ci puoi fare anche embossing perché ha rulli che supportano spessori più consistenti (però su questo plotter non sono molto informata)e poi la nuova Cameo 3 che taglia spessori fino a 2 mm con lama che si chiama deep per materiali spessi. Non so dirti come taglia perché ancora non ho avuto modo di provare questa lama. L’unica cosa che mi hanno detto che per il feltro ci vuole comunque la fisellina dietro.

  2. Ciao Loredana, complimenti per il tuo blog molto istruttivo e per le tue meravigliose creazioni. Io sono Claudia e sono nuova in questo mondo, la mia Big Shot Plus mi è stata regala ad aprile, una meraviglia, fin’ora non ho mai avuto nessun tipo di problema a parte da inesperta aver rovinato in tutti i lati i tappetini da taglio e averli quindi già devastati credo possa essere un errore comune. Mi rivolgo a te invece per chiederti un parere tecnico: ho acquistato un Embossing Folders non originale della marca Taylored Expressions dimensioni 12×15 cm e ho notato che la manovella fa molta fatica quando passo dentro il sandwich e quando stà per arrivare alla fine dà un forte contraccolpo effetto molla, lo stò usando con un foglio A4 da 240g però doppio in modo da embossare su un lato il “pieno” della texture e sul retro il “vuoto” della texture…spero di essere stata abbastanza chiara.
    Secondo te è normale? La carta forse doppia è troppo spessa? Forse possono essere i tappetini da taglio che ormai sono eccessivamente rovinati e curvi? Grazie in anticipo del tuo aiuto.

    • Ciao Claudia! Benvenuta nel magico mondo Big Shot! Quanto ai tuoi dubbi, credo potresti provare intanto con un foglio più sottile e, se le cose non migliorano, prova a vedere il video che trovi nel post sui problemi con i tappetini della Big Shot PLUS, se nemmeno quello ti aiauta, risentiamoci! 😉 BACIO

  3. Pingback: Big Shot by Sizzix: Introduzione all'uso e dove acquistarla

  4. Pingback: Quale Big Shot Comprare? | LUNAdei Creativi

  5. Ciao Lory, come ti ho già scritto, alla fine ho comprato la big shot plus con lo start kit. Bellissima, sono molto contenta e ho già provato a fare la scatolina, e varie cosine. Ho addirittura fatto le spugne a forma di farfalla!
    Però volevo farti una domanda. Esiste un modo per usare solo una figura della bigz? In quella in dotazione ci sono più figure e se, per esempio, scelgo il cuore anche il fiore vicino taglia un pezzo del feltro o della carta.
    Mi piacerebbe ritagliare solo ed esclusivamente con una figura mantenendo intatto il resto del materiale. E’ possibile? Grazie 🙂

    • Ciao Barbara! Dalle tue parole traspare puro entusiasmo, che bello!!! È il potere della Big Shot, ci fa tornare bambine! 🙂 Quanto alla tua domanda, brava, è molto interessante! Per esercitare la pressione solo su un certo punto della fustella, dovresti mettere il tappetino di taglio solo su quel punto ma dato che i tappetini non si possono tagliare (!!), potresti provare a usare gli embossing diffuser e mettere il pezzo ovale che vedi nella foto in corrispondenza del cuore, senza usare il secondo tappetino di taglio, in questo modo il fiore non dovrebbe tagliarsi!

  6. Pingback: Big Shot Express: il Mio Regalo di Natale! | LUNAdei Creativi

  7. Un’ultimissima cosa …. mi sai dire le misure della scatolina che che si riesce a fare con la fustella (così si chiama?) che c’è nel kit? Ho paura sia troppo piccola ma anche comprandone una a parte andrei a spendere comunque in più. Quindi per iniziare …

  8. Ti chiedo un’ultima cosa. Mi sai dire le misure della scatolina finita?
    Ho paura che sia tanto piccolina. Allo stesso tempo se compro a parte la fustella (così si chiama?) ho paura che vado a spendere comunque di più.

    • Ciao Barbara, la scatolina è di 6.5 x 6.5 cm e non credo che questa fustella si possa comprare a parte e nemmeno il resto delle cose dello starter kit…!

  9. Ebbene ho deciso!
    Prenderò la Big shot plus con starter kit. Uno perchè è in offerta e due perchè tendo a comprare i nuovi modelli delle cose che prendo. Ed è vero che adesso no c’è un granché in commercio per la plus ma a breve ci sarà.
    E poi nello starter kit della plus c’è anche l’accessorio per la scatolina :).
    Ho anche scoperto l’esistenza di un’altra macchina che addirittura ritaglia quello che tu disegni. E’ fantastica!!! Ma direi anche che è parecchio cara 🙁
    Quindi vai di Big Shot Plus per Natale!!!! Ancora grazie 😉

    Grazie per le delucidazioni 🙂

    • ….e PLUS sia!!! Ciao Barbara, vedo che ti stai informando per bene!! 🙂 Sí, il plotter della Sizzix è nella mia wishlist, devo ancora capire bene pregi e difetti, intanto godiamoci la Big SHOT! 🙂 Bacioooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine