Pennarelli per Ceramica per Personalizzare la Tua Tazza

Pennarelli per Ceramica Come si Usano
Il paese dove se ne consuma di più è la Finlandia, con 12 kg l’anno pro-capite. Di cosa stiamo parlando? Sembrerebbe incredibile ma…Stiamo parlando del caffè! Pensate che l’Italia è solo al dodicesimo posto della classifica mondiale con circa 6 kg di caffè a testa (fonte: Focus, agosto 2013). Chi l’avrebbe mai detto, vero? E parlando di caffè…Come non parlare di un progetto che si si potrebbe definire “IL” progetto DIY del 2013, vale a dire la decorazione di tazze in ceramica con pennarelli indelebili (come lo “Sharpie”) o con pennarelli per caramica (come il “Porcelaine”): un progetto da urlooo! La prima volta che ho visto una tazza decorata in questo modo (nel post di Emma ed Elsie di “A Beautiful Mess”) è stato praticamente “amore a prima vista”! Mi è sembrata davvero un’idea geniale, semplice e facile da fare! In rete troverete tantissimi spunti per decorare la vostra tazza con i pennarelli, in fondo al post vi lasciamo i link più interessanti. E poi…È un’idea da tener presente per un regalo dell’ultimissimissimo minuto! 😉

Importante: moltissimi di voi ci hanno chiesto se i pennarelli per ceramica possono essere usati per colorare l’interno delle tazze e dei piatti, parti che vanno quindi in contatto diretto con gli alimenti, bene, la risposta è NO!!! É specificato anche nel sito della Pebeo. Sembrerebbe che gli unici pennarelli per ceramica food safe siano questi prodotti in Germania (che ho trovato in vendita anche su Etsy in due versioni, colori base o toni pastello!).

Con questo Post iniziamo una nuova collaborazione in seno all’iniziativa BlogPal + Swap organizzato da Alex di “C’è crisi c’è crisi”, un’iniziativa che vede il gemellaggio di due Blog durante un mese, in questo caso, dicembre. Il mese scorso avevamo partecipato con la nostra amica Desi di “Italian Scrapholic Gal”, mentre questo mese la nostra compagna d’avventura è Veronica, una ragazza di 26 anni con la passione per l’arte in tutte le sue forme! Nel suo carinissimo Blog potrete trovare Tutorial interessanti e tante idee per realizzare degli originali regali di Natale e infatti oggi abbiamo deciso di “stupirvi” proprio con un Tutorial per realizzare con le vostre manine un originalissimo regalo di Natale tutto handmade! Ecco la mia proposta!

Pennarelli per Ceramica: Come si Usano

DIFFICOLTÁ: semplice (livello = 1/3)
COSTO: medio-basso (1-2€ per la tazza, da 1 a 4-5€ per i pennarelli)
TEMPO di ESECUZIONE: 15 minuti + 30 minuti in forno a 180ºC (se si usa lo Sharpie) o 24 ore d’asciugatura (per il Porcelaine)

Materiali e Strumenti impiegati:

Tazza di ceramica (o altro oggetto di ceramica)
Pennarello indelebile Sharpie o pennarello per ceramica Porcelaine
Forno di casa (nel caso si usi lo Sharpie)
Alcool denaturato
Batuffoli di cotone

Istruzioni per la Realizzazione:

1) Procurati delle stoviglie (anche quelle del super da 1€ vanno benissimo!) e puliscile con dell’alcool per far sì che la pittura aderisca bene. Scegli il disegno o la scritta che vuoi realizzare.

2) Prendi il tuo pennarello ed esegui il disegno. Se sbagli, puoi cancellare l’errore con dell’alcool.

3) Dopo aver fatto il disegno, se usi lo Sharpie, passa le stoviglie in forno a 180ºC per circa 30 minuti. ATTENZIONE: lascia le stoviglie in forno mentre questo si riscalda e, dopo la “cottura”, falle raffreddare completamente in forno prima di tirarle fuori. Se usi il Porcelaine non serve il passaggio in forno, devi però far asciugare la scritta per circa 24 ore prima di lavare  le stoviglie.

Con lo Sharpie è necessario il passaggio in forno (180ºC per 30')

Ed è fatta! Le tue stoviglie uniche e super-personalizzate sono pronte! Facile no?

SUGGERIMENTI:

Il pennarello Porcelaine costa di più rispetto allo Sharpie (4-5 € contro 1 € circa), d’altronde il primo è una pittura per ceramica a freddo ed offre più garanzie di resistenza al lavaggio (anche in lavastoviglie fino a 50ºC), il secondo è un pennarello indelebile, per cui, nonstante il passaggio in forno, vi consigliamo di non mettere le stoviglie decorate con lo Sharpie in lavastoviglie.

Porcelaine in lavastiviglie ok!

Se non trovate questi pennarelli nei colorifici o nei negozi di hobbistica della vostra città, date un occhio ai negozi on-line: in Amazon.it troverete un’ampia gamma di prodotti Sharpie, come questo Sharpie a doppia punta (1-0,5 mm ), mentre nel negozio on-line Opitec potete acquistare il Porcelaine in diversi colori e formati, come questo, nero e con punta da 1-2 mm.

 

Nelle nostre prove abbiamo provato ad utilizzare dei pennarelli indelebili di altre marche (Staedtler, per esempio) e, nonostante il passaggio in forno, il disegno non ha passato la prova “lavaggio a mano”.

Pennarello Staedtler

Se sbagliate e volete cancellare la scritta o il disegno, niente paura, con un po’ d’alcool denaturato e un batuffolo di cotone tutto tornerà come prima!

Se non sapete cosa disegnare, lasciatevi ispirare dalle foto qui sotto!

FONTI D’ISPIRAZIONE:

Nel Blog di Lara e Noelia, Cosas Molonas, trovate 18 suggerimenti per decorare la vostra tazza:

Cosas Molonas In Pinterest, inserendo come criterio di ricerca “coffee mug sharpie”, troverete tantissimi pin a cui ispirarvi, dai più semplici ai più complicati!

mug da pinterest mug da pinterest mug da pinterest mug from pinterest mug from pinterest

E ora, dopo aver visto queste bellissime tazze decorate in tutti i modi possibili, dovete semplicemente procurarvi uno Sharpie o un Porcelaine e poi potrete iniziare a scarabocchiare su tutte le vostre stoviglie! Non è fantastico? 🙂 Ciao e…Ora andate a vedere il tutorial di Veronica, mi raccomando! Ciao, alla prossima!


Commenti

Pennarelli per Ceramica per Personalizzare la Tua Tazza — 60 commenti

  1. ciao, cercavo idee per decorare delle tazze e sono capitata qua! complimenti per le tazze create e il post in generale.
    volevo chiederti, che tu sappia, reggono il microonde? in genere quando preparo una tisana o un the per comodità riscaldo l’ acqua nel microonde. utilizzando un porcelaine a freddo ci sono controindicazioni?
    grazie!

    • Ciao Carla! Intanto benvenuta e grazie per i complimenti! Quanto alla tua domanda, mi sentirei di dire di sí, i Porcelaine reggono la lavastoviglie fino a 50ºC, quindi sono giá abbastanza resistenti come vernici, e poi in realtá il microonde agisce sulle molecole d’acqua, essendo la vernice, una volta asciutta, praticamente priva di acqua, non credo dovrebbe rovinarsi…MAgari puoi fare una prova prima di realizzare il tuo capolavoro, cosí eviti brutte sorprese! 😉

  2. Ciao 🙂 volevo farti i complimenti innanzitutto per le razze, sono fenomenali! Volevo chiederti però se secondo te è meglio dare una spolverata di vernice trasparente o spray fissante sulla tazza per evitare che i disegni nel tempo possano rovinarsi. Pensi sia possibile o c’è il rischio che questa vernice trasparente possa essere dannosa venendo a contatto con le labbra?

    • Ciao Elisa! Grazie peri complimenti! Dunque, io consiglio sempre di trattare le tazze decorate con i pennarelli per ceramica con delicatezza, senza usare la lavastoviglie per esempio…Oppure di usare i colori per ceramica a freddo peró… no, non passerei vernici o altro se è la tazza è per uso alimentare o per il contatto con la bocca! Poi voglio la foto del capolavoro, eh??? 🙂

  3. Ciao hai avuto una gran bella idea complimenti!!!!!volevo chiederti,i colori porcelaine resistono molto tempo, anche se lavi le tazze con la lavastoviglie? In più se nn devono in alcun modo venire a contatto con le pietanze è un pericolo se stanno a contatto con la bocca mentre si prende il caffè? Pensi che ci sia qualcosa di più duraturo? Scusa l’impazzimento 🙂

    • Ciao Chiara, grazie! Dunque, io eviterei sia il contatto con gli alimenti sia con la bocca (non si sa mai!) e poi non li laverei in lavastoviglie ma a mano, sono comunque cose fatte a mano…Se peró cerchi quaslcosa di più resistente, ci sono i colori per ceramica a freddo o anche a caldo, se hai la possibilitá di cuocere i pezzi!

  4. Ciao Lory,
    i disegni sulle tazze sono troppo carini. Io però sto cercando qualcosa di ancora più resistente rispetto ai pennarelli. Ho letto che per trasferire le immagini sugli oggetti di ceramica si utilizzano delle carte speciali tipo queste http://www.cplfabbrika.com/transfer/transfer-laser/carte-transfer-per-superfici-rigide.html che vanno stampate e poi trasferite a caldo. Conosci questa tecnica? Sapresti indirizzarmi su come utilizzarla? Stefania

    • Ciao Stefania! È vero, i pennarelli per ceramica consentono di fare delle cosette veramente carine! Guarda questo set da 3 confezioni di diversi colori che bello! Se cerchi quaslcosa di più resistente, mi orienterei piú sui colori per ceramica, a freddo (io ho appena comprato questi colori per ceramica della Marabu) o anche a caldo, se conosci qualcuno che puó poi cuocere i pezzi. Queste carte vanno usate con una termopressa, non credo tu ce l’abbia, o no? 🙂
      PS: Nel link che mi hai mandato si dice:

      Per poter personalizzare oggetti in ceramica, plastica o metallici, non ti basterà il semplice acquisto delle carta transfer per metalli e ceramica, infatti avrai bisogno di una pressa a caldo per il trasferimento delle immagini sugli oggetti, e, se non ne è dotata, delle specifica stuoia in silicone per termopressa, che trovi disponibile nelle diverse misure nella sezione dedicata

      .

      Ciao e buona giornata!

  5. Ciao! Io ho provato a decorare delle tazze (prese all’ikea) con un pennarello SARATOGA PAINT. Per renderlo permanente devo metterlo in forno o basta aspettare 24h?
    Grazie
    Complimenti per il blog

    • Ciao Ilaria! Non conosco questo pennarello ma se è indelebile e non è apposta per la ceramica probabilmente devi cuocere i pezzi in forno per far sí che resista al lavaggio. Comunque prova, non tutti i pennarelli vanno bene! Se hai altri dubbi, sono qui!

  6. Pingback: Regali Handmade: 18 Tutorial da 30 minuti! | LUNAdei Creativi

  7. ciao, bellissime tazze, io ho comprato l’UNIPAINT marker , c’è scritto che scrive su qualunque base, secondo te, devo lasciarlo asciugare 24H o basta metterlo in forno??

    • Ciao Giulia, grazie per i complimenti! Son contenta che tu abbia deciso di decorare delle tazze con i pennarelli, vedrai che belle! Non conosco il pennarello indelebile che hai comprato tu, per cui non so dirti cosa è meglio fare, peró in genere i pennarelli per ceramica non hanno bisogno del passaggio in forno (tipo il Porcelaine), quelli indelebili normali sí, per cui io lo metterei in forno, seguendo le istruzioni del Post, e poi vediamo se l’inchiostro regge il passaggio della spugna! 😉

      • Salve ☺ ho trovato il gel transfee di stamperia x trasferire immagini su tazze e altri materiali, mi è venuto bene, per fissarlo devo usare una vernice ad acqua e non necessita di passaggio in forno. Devo solo informarmi di non usare vernici tossiche essendo una tazza, se imparo bene vorrei vendere i miei lavori ma avendo la certezza di non recare danni a nessuno ?

        • Ciao Francesca! Benissimo! Grazie per la dritta! 😉 Perchè non ci lasci una foto del tuo capolavoro? Vicino allo spazio per lasciare il commento clicca su “Sfoglia” e aggiungi un’immagine, cosí lo vediamo e inizi a farti pubblicitá! 😉

  8. Ciao
    volevo sapere se il pennarello puo’ essere usato per dipingere dei piatti da tavola, cioè si potrebbero utilizzare per uso alimentare?

    • Ciao Sabrina, intanto grazie per la tua visita! La tua è una bella domanda, grazie! 😉 Ho provato a cercare in giro e purtroppo pare proprio che i pennarelli per ceramica non siano adatti al contatto con gli alimenti! Ora aggiungo questa precisazione all’articolo, a presto!

  9. Ciao Loredana,
    ho comprato degli sharpie punta fine indelebili per provare a decorare delle tazze, volevo però sapere se utilizzi un forno dedicato o quello di casa dove di solito cucini.
    Mi stavo chiedendo se non venga rilasciato qualcosa di “tossico” durante la cottura.

    Complimenti per il sito!
    Ciao
    Flavia

    • Ciao Flavia! Intanto complimenti a te, sei una bravissima artista! Che belle cose che fai! Io per cuocere le tazze decorate con i pennarelli per ceramica uso il forno della cucina, non si avverte nessun fumo nè odori strani, al contrario per esempio di cuando si cuoce il fimo, che sì è tossico ed è sconsigliato il suo uso nel forno di casa. Forse se se ne fa un uso a livello professionale e si cuociono molti pezzi ogni giorno bisognerebbe informarsi meglio presso il produttore. Spero di averti aiutato! Ciao e a presto!

  10. Pingback: Moodboard of the Moon: DIY Succulent Pots | LUNAdei Creativi

  11. Ciao io ho provato a fare appunto delle tazze usando gli sharpie.. ho guardato dei tutorial dove dicevano di mettere in forno a 350′ x 30 min. Ora, il mio forno nn ci arriva a quella temperatura e quindi ho cotto le tazze a 230′ x 30 min ma la decorazione si è tutta scolorita..evidentemente era troppo alta 🙁 come posso fare x rimediare? Una volta raffreddata la tazza posso ricalcare il disegno e poi rinforzare usando però questa volta le indicazioni di questo blog? Ovvero 180′ x 30 min??

    • Ciao Simo! Non è che negli altri Blog le indicazioni di temperatura erano in Fahrenheit e non in Celsius? Quanto a come rimediare all’errore…Per far tornare la tazza bianca prova a lavarla bene con detersivo per piatti e una retina…Magari strofinando il disegno viene via! Poi riprova con il procediemnto descritto qui e…Speriamo bene! 🙂

      • ciao, anche se con un ritardo pazzesco, ma sono arrivato a questo fantastico sito, volevo un informazione, ma questi pennarelli possono andare proprio a contatto con alimenti, quali caffe o robe del genere, cioè nel senso, posso usarli per fare disegni all’interno della tazza?

        • Ciao Francesco! Grazie mille per la tua domanda perchè secondo me è molto arguta! I pennarelli tipo indelebili (come Sahrpie e simili) li lascerei perdere, secondo me meglio non metterli in contatto con gli alimenti, quanto ai pennarelli per ceramica della Marabu (Porcelain Painter), anche se sono indicati per il disegno su ceramica e vetro e possono essere messi in lavastoviglie, in etichetta non riportano nessuna indicazione riguardo al contatto con gli alimenti, quindi la scelta sta al tuo buonsenso…Secondo me se è per un uso saltuario non dovrebbe essere un problema ma comunque io, fossi in te, disegnerei fuori! 😉 A presto, torna a trovarci, mi raccomando! Ciao!

    • Ciao e…Benvenuta! Che dire, mi fa davvero piacere vedere che un mio post ti è stato utile per mettere in pratica il tuo talento! La tua tazza con la mucca è deliziosa! Ciao e alla prossima creazione! 😉

  12. Pingback: RC DRIFT ITALIA – Leggi argomento – Pennarello Indelebile | come -cancellare

  13. Pingback: Chiudipacco con il DAS: Falli con i Tuoi Bimbi! | LUNAdei Creativi

  14. Ciao! Bellissima idea! Ma volevo chiederti una cosa, se a disegno e “cottura” finiti, stendessi su tutta la tazza della colla vinilica o del lucido per quadri otterrei una maggiore resistenza della decorazione in virtù del film creato dalla colla asciutta o dallo strato di lucido? Grazie in anticipo!

    • Ciao Marika! Io ti consiglio di provare ad usare la vernice “cristallizzante” per ceramica, tipo quella mostrata qui, è un po’ laboriosa da mettere ma funziona! Mettere altri tipi di colle o vernici non so se poi va bene visto che si tratta di stoviglie che devono stare a contatto con alimenti…Un bacio, fammi sapere, ciaoooo!!

  15. Si ho provato a scrivere anche a loro, vediamo che dicono. Ho letto che una ragazza ha provato con la spugnetta a lavarlo ed anche a lei è successa la stessa cosa, però ha detto che se lo si lava delicatamente non dalla parte abrasiva o comunque senza strofinare troppo, il disegno rimane.
    Grazie per la risposta! 🙂

  16. Ciao, complimenti il tuo articolo è stato molto utile. Vorrei però farti una domanda. Ho comprato delle ceramiche bianche al supermercato, ho utilizzato i pennarelli porcelaine pebeo 150 , ho aspettato 24 ore e poi ho messo in forno a 150 gradi come indicato sulla confezione. Quando tutto si è raffreddato ho tirato fuori dal forno il piatto, ma purtroppo provando a lavarlo con una spugna il mio disegno è andato via. Se usassi un vetrifincante pensi che resisterebbero al lavaggio? O hai idea del perchè sia andato via tutto? Grazie mille

    • Mhhhh….Che strano! Anche se il penarello Porcelaine di Pebeo non l’ho usato, ho letto quel che dice il sito sul modo d’uso e mi sembra che tu abbia fatto tutto per bene! Prova a scrivere a loro e vedi cosa ti dicono, magari c’è qualche passaggio da fare che ignoriamo ma che puó essere importante! Quanto al vetrificante, sí, se lo passi diventa bello indelebile tutto quanto, solo che un po’ lungo da mettere…

  17. Buongiorno,
    scusate la mia ignoranza, avendo già fatto un progetto su 24 tazze con un pennarello indelebile, leggendo ora su questo sito che non reggerà il lavaggio, esiste uno spray da dare sulle tazze affinchè il disegno con il pennarello indelebile non svanisca?
    Attendo gentile riscontro. Grazie. M.G.

    • cIao Maria Grazia! Io ti consiglio di provare a passarne una in forno come spiegato nel post, poi lavala e vedi che succede…Magari resiste! Se no io una volta ho usato una vernice “cristallizzante” per ceramica, tipo quella mostrata qui, è un po’ lunga da mettere ma funziona! Oppure…Prova a chiedere in qualche grande negozio di hobbistica! 🙂 Un bacio e fammi sapere, mi raccomando!!

  18. Ciao Sandra! Dunque, dalla mie prove ho visto che tra gli indelebili è meglio lo Sharpie, perchè non è un indelebile normale, è oleoso, si agita prima di usarlo e poi la punta è tipo quella dell’Uni Posca (per far passare l’inchiostro deve essere prima premuta un po’ sul supporto), non so se mi sono spiegata…Io, usando un indelebile normale non ho ottenuto buoni risultati, pur passando i pezzi in forno. Questa è la mia opinione, spero ti possa essere utile! Ciao e a presto!

  19. Ciao, ho una curiosità,
    io ho un pennarello della marca Faber Castell, multimark 1525 permanent M.. potrei usare anche questo? Se si, dovrei lasciarlo in forno o no?

  20. Pingback: Premio “The Versatile Blogger Award” | LUNAdei Creativi

  21. Pingback: Natale con “La LUNA”: V Puntata | LUNAdei creativi

    • Grazie Veronica!! Sì, è vero, queste tazze possono essere anche un bel regalo per un lui, certo che…Bracciale e tazza insieme…Non so quale uomo possa meritarsi tanto! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine