Punto Coste 1/1 – Scuola di Maglia – 8

Copertina Punto coste 1-1 Benvenuti a un’altra lezioncina facile, facile della nostra Scuola di Maglia! Oggi vediamo il Punto Coste 1/1, un punto molto semplice ed anche molto utile, perchè dona al lavoro una certa elasticità, per questo viene spesso impiegato nella lavorazione dei polsini, nel girovita dei maglioni, per fare il bordino dei cappelli e in tutti quei casi in cui vogliamo conferire al lavoro elasticità e compattezza.

Oltre al Punto Coste 1/1 ci sono anche altri tipi di punto coste, come il Punto Coste 2/2…Cosa vuol dire? Le coste si formano alternando sullo stesso ferro un determinato numero di maglie diritte (abbiamo imparato a farle nella Lezione 2) e di maglie rovescie (Lezione 5): nel caso del punto coste 1/1, si alternano un punto diritto e un punto rovescio, nel caso del punto coste 2/2, invece, si alternano due punti diritti e due punti rovesci…Facile no?? Solo un’accortezza: fate attenzione a mettere il filo dietro al ferro destro prima di ogni maglia diritta e a mettere il filo davanti al ferro destro prima di ogni maglia rovescia.

Come si fa il Punto Coste 1/1 – Scuola di Maglia – Lezione 8

Materiali e Strumenti impiegati:

Filato: a piacere
Ferri: 2, adatti al filato

Istruzioni per la Realizzazione:

Dopo aver avviato le maglie (nella Lezione 1), prendi il ferro con le maglie con la mano sinistra e metti quello vuoto sotto il braccio destro. Comincia a lavorare il ferro seguendo questa sequenza:

1º ferro: * 1 maglia diritta + 1 maglia rovescia . Ripeti da a * e termina il ferro con 1 maglia diritta.

2º ferro e successivi: lavora le maglie come si presentano, cioè: le maglie a diritto lavorale a diritto e le maglie rovescie a rovescio.

Ed ecco come si presenta il risultato, carino vero?

Ciao e alla prossima lezioncina! 🙂

IMG_5996 copia

IMG_5997 copia

IMG_5998 copia


Commenti

Punto Coste 1/1 – Scuola di Maglia – 8 — 5 commenti

  1. Ciao, la mia difficoltà è nel capire come effettuare le diminuzioni con un lavoro a costa 1/1.
    Esempio se io mi trovo dritto-rovescio-dritto-rovescio-dritto; lavoro la prima a dritto, la seconda a rovescio, poi per effettuare una diminuzione lavoro le successive due maglie assieme a dritto, e poi lavoro l’ultima maglia a dritto.
    Il mio dubbio nasce qui. Perché nel lavoro mi troverò dritto-rovescio-dritto (la maglia nata dalla diminuzione)-dritto. In qualsiasi modo faccia mi ritrovo sempre due maglie dello stesso verso accanto e svanisce l’effetto costa. Non so se sono stata chiara. In attesa di una risposta ti auguro una buona giornata ☺

    • Ciao Giulia! Mille grazieper il tuo commento! Dunque, se lavori a coste 1/1 e come dici ti trovi “dritto-rovescio-dritto-rovescio-dritto” e lavori “la prima a dritto, la seconda a rovescio e poi per effettuare una diminuzione lavori le successive due maglie assieme a dritto” a questo punto essendo il lavoro a coste 1/1 , lavoro che si basa su un numero di maglie pari, per non trovarti con due maglie uguali devi fare due diminuzioni consecutive, dopo le due maglie lavorate a dritto devi lavorare due maglie a rovescio, solo così potrai continuare ad avere una maglia a dritto e una a rovescio. Spero di essere stata chiara! Ciao e buona giornata!

  2. Davvero è così semplice avviare la maglia cossiddetta “all’Inglese”? E l’avvio con l’ausilio di un altro filo che poi si sfilerà? Ho un po’ di confusione in testa, potresti aiutarmi? Te ne sarei veramente grata! Ciao e complimenti per il tuo sito: è veramente simpatico. Marga

    • Ciao MArgherita! La cosa migliore per imparare quste tecniche sono i video! Mi spiace non averne fatti ma su youtube ne trovi parecchi, se posso dopo do un occhio e ti passo qualche link! A presto e grazie per i complimentoni! 😉

  3. Pingback: Maglia Diritta e Punto Legaccio - Scuola di Maglia - Lezione 2 | LUNAdei Creativi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.