Terrificante Spilla con Scheletro a Crochet

Spilla con Scheletro a Crochet Oggi vi mostriamo cosa ne abbiamo fatto del teschio all’uncinetto dell’altro giorno: una Spilla con Scheletro a Crochet abbellita con delle decorazioni in feltro che abbiamo attaccato sul “corpo” dello scheletro con il silicone liquido (che ormai conoscete benissimo!) e con delle paillettes che, per far prima, abbiamo messo direttamente sullo scheletro con della colla glitter. Che dite, vi piace?? Se volete fare anche voi questa Spilla con Scheletro a Crochet e indossarla la notte di Halloween, ecco come dovete procedere!

Come Fare una Spilla con Scheletro a Crochet

DIFFICOLTÁ: bassa (livello = 1/3)
COSTO: basso
TEMPO di ESECUZIONE: 20-30 minuti

Materiali impiegati:

Filato da lavorare con uncinetto n. 3
Filo di Cotone Nero (meglio se un po’ spesso)
Ritagli di Feltro colorato
Paillettes
Spilla

Ti serviranno anche:

Uncinetto: numero 3 e numero 5
Forbici
Bottoni: 2 (meglio se diversi)
Ago da Lana

Punti utilizzati:

Cerchio Magico : c.m.
Catenella (Lezione 1): CAT
Maglia Bassa (Lezione 3): MB
Maglia Bassissima (Lezione 3 e Mezzo): MBB
Maglia Mezza Alta (Lezione 5): MMA

Istruzioni per Realizzare la Spilla con Scheletro a Crochet:

1) Realizza un teschio con l’uncinetto numero 3 come spiegato in questo post;

2) Fai lo scheletro in questo modo: con il filo a doppo e l’uncinetto numero 5 lavora 21 CAT, entra nella quartultima CAT a partire dall’uncinetto e fai 1 MBSS, continua con 6 MBSS, 8 CAT, entra nella quartultima CAT e fai 1 MBSS, poi altre 16 MBSS, 12 CAT, entra nella quartultima CAT e fai 1 MBSS, poi altre 8 MBSS, 12 CAT, entra nella quartultima CAT e fai 1 MBSS, quindi altre 8 MBSS, 1 MBSS nella primissima maglia del lavoro e chiudi. Lo scheletro è finito!

3) Cuci il teschio sul corpo e poi, se vuoi, con il silicone liquido incolla delle decorazioni, come fiocchi e vestitini o delle paillettes;

4) Incolla la spilla sul retro dello scheletro.

E ora…Siete pronti per indossare la spilla piú terrificante del pianeta?? 🙂

Potrebbero Interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine