Vivagni e Cucitura Invisibile – Scuola di Maglia – Lezione 6

Vivagni e Cucitura Invisibile Benvenuti alla 6ª Lezione della nostra “Scuola di Maglia“! Oggi impareremo a fare una cosa molto semplice ma, nello stesso tempo, molto utile: la cucitura invisibile. Questo tipo di cucitura consente di unire due pezzi o due lembi di uno stesso lavoro in modo che non si veda, dal lato diritto del lavoro, nemmeno l’ombra della cucitura! È importante sottolineare che, per poter fare questo tipo di cucitura, bisogna lavorare i vivagni (la prima e l’ultima maglia del ferro, Lezione 4) in un determinato modo, che ora vediamo subito!

Con la Lezione di oggi avete a disposizione tutti gli strumenti necessari per il Tutorial che uscirà domani sul bellissimo Blog “Pane, Amore e Creatività“! Infatti, il progetto che troverete nel Tutorial potrete seguirlo benissimo dando uno sguardo ai concetti che abbiamo giá visto nella “Scuola di Maglia”: come si avviano le maglie (Lezione 1), come si fanno la maglia diritta (Lezione 2) e la maglia rovescia (Lezione 5) e come si chiude un lavoro (Lezione 3). Se siete curiosi di sapere qual è la creazione protagonista del prossimo Tutorial, non perdetevi l’appuntamento di domani sul Blog di Linda! 🙂

Scuola di Maglia VI: Vivagni e Cucitura Invisibile

Materiali e Strumenti impiegati:

Filato: uguale a quello usato per il lavoro a maglia
Ago da Lana: 2

Istruzioni per la Realizzazione:

Prima di vedere come si fa la cucitura invisibile, vediamo quali sono le differenti tecniche che si possono usare per lavorare le maglie vivagno:

Vivagno Cucitura: Sul diritto e sul rovescio del lavoro si lavorano le maglie normalmente, come devono essere lavorate nel punto. Per esempio, nel punto legaccio saranno sempre lavorate a diritto, nella maglia rasata, saranno lavorate a diritto sul diritto e a rovescio sul rovescio.

Vivagno Cucitura Legaccio: La prima e l’ultima maglia del ferro si lavorano sempre a diritto, sia sul diritto sia sul rovescio del lavoro.

Vivagno Catenella alla Francese: Sul diritto del lavoro: si scivola a diritto la prima maglia, senza lavorarla, e si lavora a diritto l’ultima (è quello che abbiamo fatto nel video della Lezione 2). Sul rovescio del lavoro: si scivola a rovescio la prima maglia e si lavora l’ultima a rovescio (è quello che abbiamo fatto nel video della Lezione 5).

IMPORTANTE: Per poter unire tra loro due pezzi usando la cucitura invisibile, questi devono avere i vivagni o del tipo “Cucitura ” o del tipo “Legaccio“.

CUCITURA INVISIBILE:
1 ♥ Per prima cosa, guardate i vivagni del vostro lavoro: tra le maglie vivagno e la prima fila di maglie ci sono dei fili orizzonatali, è su questi che bisogna lavorare.

Fili orizzontali su cui lavorare per fare la cucitura invisibile

Fili orizzontali su cui lavorare per fare la cucitura invisibile

2 ♥ Ora, prendete i due pezzi da cucire sul lato diritto del lavoro e affiancateli. Poi prendete un ago da lana e, usando lo stesso filato usato per lavorare i due pezzi, inseritelo, dal dietro verso il davanti, a una maglia dal bordo del pezzo di destra. Ora, sempre inserendolo dal dietro verso il davanti, fate lo stesso con l’altro pezzo, quello di sinistra (io ho usato un filo bianco per rendere più chiara la spiegazione.

Affianca i due pezzi da cucire

Affianca i due pezzi da cucire

3 ♥ Ora dovete tornare a destra e inserire l’ago dal dietro verso il davanti del lavoro, entrando sotto ad uno dei fili orizzonatali che separano le maglie vivagno dalla prima fila di maglie e uscendo proprio sopra al filo. Continua  passando l’ago alternativamente da destra a sinistra e inserendolo dal dietro verso il davanti del lavoro, fino alla fine delle maglie. PS: Nel tutorial, al posto di lavorare un filo alla volta, ne ho presi due, come vedi il risultato è venuto benissimo lo stesso!

…Ed ecco come apparirà la tua cucitura invisibile: davanti non si vedrà nulla, mentre dietro…Ci sará la cucitura, ovviamente!

E per finire, uno schema grafico della cucitura invisibile:

Schema della cucitura invisibile (Fonte: L'ABC della Maglia di Phildar)

Schema della cucitura invisibile (Fonte: L’ABC della Maglia di Phildar)

Spero sia tutto chiaro, se avete domande, come sempre, lasciatemi un commento qui sotto! Ciao, alla prossima!

Potrebbero Interessarti anche:

Commenti

Vivagni e Cucitura Invisibile – Scuola di Maglia – Lezione 6 — 13 commenti

  1. Grazie Loredana, è davvero chiaro anche per me .Ora ne approfitto solo un po’.Come posso cucire le bretelle larghe 4 cm a coste 1/1 di una maglia in cotone che ho appena fatto? Avevo pensato al tipo di cucitura ai 3 ferri,tanto bella, facendo un giro di legaccio, tanto poi non si vedrebbe ….! Sì lo so nn me lo dire , vado a nascondermi da sola ….
    Buonissima giornata stefania campagnuolo

  2. Pingback: Punto Riso - Scuola di Maglia - Lezione 7 | LUNAdei Creativi

  3. Buongiorno avrei bisogno di unire due parti lavorate a maglia punto legaccio ma non i laterali bensì l’inizio e la fine con il punto invisibile grazie mille

    Paola

  4. Pingback: Scuola di Maglia VII: Punto Riso | LUNAdei Creativi

  5. Pingback: Cappellino a Maglia Facilissimo: Tutorial | LUNAdei Creativi

  6. Pingback: Scaldacollo per Bimbi Lavorato a Maglia | LUNAdei Creativi

  7. Io lo avevo già scritto ma lo ripeto le tue scuole sono meglio di un video, non devo andare avanti e indietro e mettere in pausa sta tutto in una pagina, semplici e non impazzisco.

    • Antonellaaaaaa: grazieeeeeeee!!! Tu mi commuovi! Non sai che piacere mi fa leggere commenti belli come questo! Mi appaga di tutti gli sforzi! Grazie davvero! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine